Header image
   
  Oggi è il
 

LA SICILIA - Maggio 2006

Nuccio, testimonial di coraggio tra gli alunni

nuccioLENTINI. Interessante l'iniziativa portata avanti dall'istituto comprensivo «Alaimo» di Lentini. Probabilmente, sarebbe stata una normale, monotona assemblea d'istituto, se non fosse stato per il tema che è stato sapientemente sviluppato, anche con l'ausilio dei rappresentati di questo istituto comprensivo, che accoglie diverse centinaia di studenti. Avere come «testimone» il lentinese Nuccio Saccà, già lascia presagire di cosa si è discusso. E infatti, argomento principe dell'assemblea è stato come, un disabile, si inserisce e viene accettato dalla società. «Era da tempo che volevamo organizzare un incontro del genere - spiega Simone Sortino, uno dei rappresentanti d'istituto -

I miei compagni hanno risposto alla grande, dimostrando molta attenzione e sensibilità all'argomento. Spero - conclude - che iniziative del genere vengano riproposte in modo da approfondire altre tematiche del genere». A contribuire all'ottima riuscita della manifestazione, ci ha pensato anche il travolgente Nuccio Saccà, il disabile lentinese amico di tutti, giunto alla soglia dei quarant'anni, che con la sua solita allegria e il suo forte attaccamento alla vita, ha testimoniato, con la sua diretta esperienza di vita, come nulla sia impossibile, basta desiderarlo con tutto se stesso. «Per me nulla è stato facile - ha commentato, con un velo di emozione, Nuccio - ma ho sempre creduto sulle mie forze, sapevo che prima o poi sarei riuscito ad avere ciò che ho sempre desiderato, e cioè una 'normale' vita, fatta di amici e lavoro.

Proprio quest'ultimo rappresenta il raggiungimento di un grosso traguardo, che mi da la voglia di continuare a lottare per me e per chi, purtroppo, non è stato fortunato come me». Nuccio si aiuta con la proiezione di un cd realizzato da lui, in cui viene ripreso al computer mentre svolge attività di ricerca. Il suo grazie lo rivolge a quanti lo hanno aiutato - e, giura, sono in molti - ma anche a chi non gli ha dato ascolto, poiché lo ha rafforzato facendolo diventare più testardo e dandogli la carica per scommettersi di nuovo.

Oggi Nuccio collabora come assistente per le scuole, fungendo da portavoce per tutti quei numerosi giovani disabili presenti nelle strutture scolastiche, che hanno bisogno di qualcuno che sappia interpretare i loro bisogni. Ulteriore importante e significativa presenza, all'assemblea, è stata quella del giovanissimo Rosario Sortino, un eccezionale volontario dell'Unitalsi della sezione di Lentini e di Mario Vacanti capo scout del gruppo «Lentini 3».


ANGELA RABBITO

_______________________________________

 

 

<<--- TORNA ALL'ELENCO DEGLI ARTICOLI